Settembre 2011

“La preghiera ha successo dove tutto il resto fallisce. La preghiera ha vinto grandi
vittorie ed ha liberato, con notevole trionfo, i santi di Dio quando ogni altra speranza
era persa” – E.M. Bounds

Preghiera e Digiuno (2)

Lo scopo del digiuno dovrebbe essere quello di focalizzare i nostri pensieri su Dio e raggiungere
un’intimità più profonda con Lui. Non è un modo per “punire” i nostri corpi e non deve nemmeno
essere usato come “metodo per perdere peso”. E’ tuttavia un buon mezzo per risolvere disordini
alimentari ed avere controllo sul cibo. In questo caso, infatti, lo scopo non è perdere peso, ma
avere fiducia che Dio ci aiuta a riguadagnare padronanza su ciò che mangiamo.

Il digiuno dovrebbe essere sempre limitato ad un periodo di tempo determinato.

Digiunare può essere spiacevole perché i nostri corpi sono abituati ad essere i nostri padroni.
Quando gridano per avere del cibo noi ci affrettiamo a darglielo; quando glielo neghiamo,
gridano sempre più forte.
Reazioni comuni del corpo possono includere sete, fame (ovviamente), debolezza, fatica, mal di
testa e capogiri sporadici. Queste reazioni sono più intense nei primi periodi in cui si cerca di
digiunare, ma man mano che il corpo si abitua, si attenuano e il digiuno diventa più facile.
Quando si digiuna in modo regolare i nostri corpi diventano meno “indisciplinati”. Il Signore ci
aiuta nella nostra debolezza, nella difficoltà che abbiamo nel digiunare; la Sua grazia, infatti, è
sempre abbondantemente a disposizione dei Suoi figli che desiderano sinceramente ubbidire alla
Sua parola.

La Bibbia ci insegna a digiunare e pregare e ci da esempi di persone che lo hanno fatto usando
tipi di digiuno diversi per motivi diversi:
Esdra 8:21-23 Il sacerdote Esdra digiunò per avere la protezione di Dio mentre trasportavano
le cose preziose per il servizio del tempio di Dio.
Daniele 10:3 Il profeta Daniele digiunò per l’adempimento della promessa di Dio, e ricevette
grandi rivelazioni
Luca 4:1-14 Gesù digiunò prima di iniziare il Suo ministero pubblico
1 Re 19:8 Elia digiunò 40 giorni prima di udire ancora la voce di Dio
Esodo 24:12-18 Mosè digiunò per ricevere i 10 Comandamenti e la Legge di Dio, e per vedere
la Sua gloria e la Sua bontà.
Atti 13:2-3 Gli anziani, i profeti e gli insegnanti della chiesa di Antiochia digiunarono e
ministrarono a Dio e questo diede inizio al ministero di Paolo e Barnaba ai Gentili. Anche noi
dovremmo digiunare e pregare prima di impegnarci nel ministero a tempo pieno e nell’opera
missionaria.
Matteo 6:16 Gesù ci dice “Quando digiunate …” non dice “Se digiunate …”
1 Re 21:27 Persino il digiuno del malvagio re Acab mosse Dio che non fece scendere un giudizio
completo sulla sua casa durante il sua vita.
Gioele 2:12-17 Dio invita il Suo popolo al digiuno, alla preghiera e al pentimento
Isaia 58:6-9 Descrive il digiuno che Dio desidera. Molti dimenticano questo lato pratico della
vita cristiana, ma se lo trascuriamo il digiuno rischia di diventare un semplice atto religioso che
non porta alcun frutto.

1

Per coloro che hanno delle limitazioni a causa della salute, il digiuno dovrebbe dipendere dalla
gravità della malattia, che potrebbe peggiorare come conseguenza. In questo caso è meglio
consultare prima il medito. Il digiuno non è consigliabile ai seguenti gruppi di persone:
• Donne in stato di gravidanza o che stanno allattando
• Bambini e adolescenti (che sono ancora in una fase di crescita e sviluppo)
• Gli anziani (i loro organi hanno bisogno di flusso costante di liquidi e sostanze nutritive)
• Persone che si stanno riprendendo da una malattia, da un’operazione chirurgica o da
eventuali ferite
• Persone che sono troppo sottopeso
• Persone che hanno diabete, malattie del fegato, dei reni, del cuore o altri problemi di
salute cronici.

Per il resto di noi con corpi sani, si tratta semplicemente di fare una scelta: digiunare o non
digiunare.

La Bibbia descrive quattro tipi principali di digiuno:
1. Digiuno normale. Tradizionalmente, un digiuno regolare significa astenersi da ogni tipo
di cibo. La maggior parte delle persone beve acqua o succhi vari durante questo tipo di
digiuno.
2. Digiuno parziale. In questo tipo di digiuno si salta un pasto specifico o si evitano alcuni
cibi. (Daniele 10:2-3)
3. Digiuno totale. Questi digiuni sono completi: niente cibo e niente bevande. Atti 9:9
descrive il digiuno totale di Paolo dopo il suo incontro con Gesù sulla via di Damasco,
Ester fece questo digiuno per 3 giorni prima di presentarsi al re per supplicarlo per il suo
popolo (Ester 4:15-16). Questo tipo di digiuno deve essere fatto con estrema cautela e
per tempi brevi.
Fine II parte – Continua

Preghiamo per:

1. L’Italia

Che Dio dia ai Suoi figli nuove strategie che permettono alla Sua chiesa, non solo di riuscire a
superare l’attuale situazione di crisi economica e finanziaria, ma anche di essere una
benedizione per coloro che sono nel bisogno.
Che possano sorgere tanti “Giuseppe” e tanti “Daniele” nel Corpo di Cristo in Italia e nel
mondo che siano amministratori saggi, fedeli e integri delle risorse del Regno di Dio, affinché
possano essere moltiplicate ed usate per la diffusione del vangelo e l’avanzamento del Regno.
Continuiamo a pregare contro la corruzione:
– Ringraziamo Dio per come sta esponendo questa piaga che è stata una delle cause di
impoverimento del paese.
– Preghiamo che dia sempre più sapienza e intelligenza alle forze dell’ordine e li aiuti a
portare allo scoperto ciò che è stato fatto in segreto. Luca 12:2 “Ma non c’è niente di

nascosto che non sarà svelato, né di segreto che non sarà conosciuto.”

Che coloro che hanno fatto e fanno uso di questa pratica possano essere rimossi dalle loro
posizioni di influenza e autorità e sostituiti con altri che operano con integrità, e non
approfittano della loro posizione per arricchimento personale a spese della comunità.
– Che le ricchezze così sottratte possano essere restituite ed essere usate per il bene della
comunità.
Riguardo al Parlamento ed alle autorità politiche della nazione:
– Che mandi loro il Suo Spirito Santo a convincerli di peccato, di giustizia e di giudizio
affinché si pentano, si allontanino dalle loro vie malvagie, cerchino la Sua faccia e diventino
un Suo strumento per stabilire il Suo Regno nella nostra nazione.
– Che vengano emanate leggi che promuovono la giustizia e la moralità, che difendono la
famiglia, che difendono e liberano i più deboli dall’oppressione di coloro che cercano di
approfittarsi di loro.
– Che Dio dia loro discernimento e sapienza e possa essere varata una manovra economica
adeguata a contrastare la crisi ed a promuovere la ripresa economica, aiutando anche
coloro che hanno perso il lavoro o che comunque si trovano in condizioni disperate e di
povertà.
2 Cronache 7:14 “se il mio popolo, sul quale è invocato il mio nome, si umilia, prega, cerca la

mia faccia e si converte dalle sue vie malvagie, io lo esaudirò dal cielo, gli perdonerò i suoi
peccati, e guarirò il suo paese.” Che le case di preghiera siano moltiplicate e possa sorgere un

2

esercito numeroso di intercessori che coprono ininterrottamente questa nazione con la
preghiera fino a quando vedremo la guarigione di Dio scendere sul nostro paese e la Sua
gloria sarà manifestata.

Annunci