Ottobre 2011

“La preghiera ha successo dove tutto il resto fallisce. La preghiera ha vinto grandi
vittorie ed ha liberato, con notevole trionfo, i santi di Dio quando ogni altra
speranza era persa” – E.M. Bounds

Preghiera e Digiuno (3)

“Credo che la potenza del digiuno legato alla preghiera sia la bomba atomica spirituale che il
nostro Signore ci ha dato per distruggere le fortezze del male e far entrare un grande risveglio
ed una raccolta spirituale nel mondo”. Bill Bright

Il modo in cui cominciamo e portiamo avanti il digiuno è determinante per una buona riuscita.
Ecco alcuni suggerimenti per avere un tempo di digiuno e preghiera efficace:

Stabilisci qual è il tuo scopo: perché digiuni? Lo fai per ricevere direzione, guarigione,
rinnovamento, risoluzione di problemi, per ricevere la grazia di cui hai bisogno per far fronte
ad una situazione difficile? Chiedi allo Spirito Santo di mostrarti chiaramente la Sua guida e
gli scopi del tuo tempo di digiuno e preghiera. Questo ti aiuterà a pregare in modo più
specifico e strategico.
2 Cron. 7:14 dice “se il mio popolo, sul quale è invocato il mio nome, si umilia, prega, cerca la
mia faccia e si converte dalle sue vie malvagie, io lo esaudirò”. Attraverso il digiuno e la
preghiera noi ci umiliamo davanti a Dio. Possa essere questa la nostra priorità.

Prega riguardo al tipo di digiuno che dovresti fare. Prima di iniziare a digiunare prendi le
decisioni seguenti. Questo di aiuterà a perseverare nel digiuno anche quando le tentazioni
fisiche e le pressioni della vita ti invoglieranno a smettere.
– Quanto tempo durerà il tuo digiuno: un pasto, un giorno, una settimana, più settimane
(Chi inizia dovrebbe cominciare lentamente e passare gradatamente a digiuni più lunghi)
– Quale tipo di digiuno Dio ti chiede di fare (totale, parziale, solo acqua, solo succhi, ecc.)
– Quali attività fisiche o sociali limiterai
– Quanto tempo dedicherai ogni giorno alla preghiera e alla lettura della Parola di Dio

Prepara il tuo cuore: il vero fondamento del digiuno e della preghiera è il pentimento;
peccati non confessati ostacoleranno le tue preghiere.
– Chiedi a Dio di aiutarti a vedere se ci sono dei peccati che devi confessare e confessa ogni
peccato che lo Spirito Santo ti ricorderà, accettando il perdono di Dio (1 Giov.1:9)
– Chiedi perdono alle persone che hai offeso e perdona quelle che ti hanno ferito (Marco
11:25; Luca 11:4; 17:3-4)
– Se lo Spirito Santo ti chiede di restituire qualcosa, fallo
– Arrendi completamente la tua vita a Cristo come tuo Signore, rifiutandoti di ubbidire alla
tua natura carnale (Rom. 12:1-2)
– Chiedi a Dio di riempirti del Suo Spirito Santo
– Medita sulle qualità di Dio: il Suo amore, la Sua sovranità, potenza, fedeltà, grazia,
compassione, saggezza, ecc.
– Inizia il tuo tempo di digiuno e preghiera con un cuore pieno di aspettativa (Ebrei 11:6)
– Non sottovalutare l’opposizione spirituale. A volte Satana intensifica la lotta spirituale tra
il corpo e lo spirito (Gal.5:16-17)

1

Preparati fisicamente: la preparazione fisica rende il cambiamento drastico delle tue
abitudini alimentari un po’ più facile, e potrai concentrarti meglio sul Signore nella preghiera
– Non essere affrettato nel digiunare ma prepara il tuo corpo. Mangia di meno durante i
pasti che precedono l’inizio del digiuno ed evita cibi ricchi di grassi e zucchero.
– Mangia frutta e verdura cruda per due giorni prima di iniziare il digiuno.
– Se si stanno assumendo medicinali o si soffre di una malattia cronica, prima di digiunare
è consigliabile consultare il proprio medico.

Durante il periodo di digiuno:
– Evita caffè e tè. Evita anche cicche e caramelle alla menta perché stimolano l’azione
digestiva dello stomaco.
– Limita la tua attività
– Fai esercizio fisico in modo moderato. Se ti è possible fai un passeggiata di due, tre
chilometri ogni giorno.
– Riposa più che ti è possibile (in base a quanto te lo permettono i tuoi impegni)
– Preparati ad avere alcuni fastidi temporanei come ad esempio impazienza, irritabilità,
ansietà
– Aspettati alcuni fastidi fisici, specialmente il secondo giorno: brevi dolori causati dalla
fame, capogiri, stanchezza, debolezza, insonnia o altre piccole sciocchezze. L’astinenza da
caffè e zucchero possono causare mal di testa.

I primi due o tre giorni sono di più difficili. Continuando a digiunare, probabilmente
sperimenterete un senso di benessere sia fisico che spirituale. Tuttavia, se sentite dei dolori
causati dalla fame, bevete più liquidi.

Fatti un programma giornaliero, ad esempio:
– Inizia la giornata con la lode e l’adorazione; leggi e medita la Parola di Dio; invita lo
Spirito Santo ad operare in te secondo la Sua volontà; invita Dio ad usarti: chiedigli di
mostrarti come puoi influenzare il mondo attorno a te, la tua famiglia, chiesa, comunità,
posto di lavoro, città, e oltre; prega che il Signore ti dia la Sua visione per la tua vita e la
capacità di fare la Sua volontà.
– Durante la pausa pranzo torna alla preghiera e alla Parola di Dio; fai una breve
camminata di preghiera; prendi del tempo per intercedere per i leader della tua
comunità, della tua nazione, per la tua famiglia, per altri bisogni particolari, per i milioni
di persone ancora non raggiunte dal vangelo nel mondo.
– Alla sera appartati per avere un tempo in cui “cercare il volto di Dio” senza avere fretta;
evita la televisione o ogni altra distrazione che potrebbe smorzare la tua concentrazione
spirituale.

Per avere il massimo beneficio spirituale, prenditi un tempo abbondante per stare da solo
con il Signore e ascolta la Sua guida. Più tempo trascorri con Lui, più il tuo tempo di digiuno
e preghiera sarà significativo.

Anche ascoltare insegnamenti su argomenti che ti stanno a cuore può essere edificante per
te.

Finisci il digiuno gradualmente. Il modo in cui spezzi il digiuno è estremamente importante
per la salute sia fisica che spirituale.
Dopo un digiuno prolungato di soli liquidi è necessario iniziare a mangiare gradualmente.
Non mangiare cibi solidi immediatamente. Reintrodurre cibo solido nello stomaco e tratto
digestivo può avere conseguenze negative, anche pericolose. Cerca di mangiare poco e
spesso ogni giorno. Se termini il digiuno gradualmente, il beneficio fisico e gli effetti
spirituali avranno come risultato una buona salute
Aspettati dei risultati. Se ti umili davanti al Signore con cuore sincero, preghi e cerchi la Sua
faccia, mediti costantemente sulla Sua Parola, potrai sperimentare una maggiore
consapevolezza della Sua presenza (Giov. 14:21). Il Signore ti darà nuova comprensione
spirituale, la tua fiducia in Dio sarà rafforzata, ti sentirai rinnovato sia mentalmente che
spiritualmente e fisicamente e vedrai risposte alle tue preghiere.
Un singolo digiuno, tuttavia, non è la cura spirituale di tutto. Così come abbiamo bisogno di
essere riempiti ogni giorno dallo Spirito Santo, abbiamo bisogno di nuovi tempi di digiuno
davanti a Dio. Un digiondo di 24 ore ogni settimana è stato di grande beneficio a molti
credenti.

2

Ci vuole tempo per costruire i muscoli spirituali per il digiuno. Non ti scoraggiare se non
riesci a finire il tuo primo digiuno; forse hai solo cercato di digiunare per un tempo troppo
lungo oppure hai bisogno di rafforzare la tua decisione e la tua comprensione. Appena ti è
possibile, inizia un altro digiuno fino a quando non riesci a portarlo a termine. Dio ti onorerà
per la tua fedeltà.

Tratto da: “7 Basic steps to Successful Fasting and Prayer” di Bill Bright

Preghiamo per:

1. L’Italia

2 Cronache 7:14 “se il mio popolo, sul quale è invocato il mio nome, si umilia, prega, cerca la

mia faccia e si converte dalle sue vie malvagie, io lo esaudirò dal cielo, gli perdonerò i suoi
peccati, e guarirò il suo paese.” Che possa sorgere un esercito numeroso di intercessori che

coprono ininterrottamente questa nazione con la preghiera fino a quando vedremo la
guarigione di Dio scendere sul nostro paese e la Sua gloria sarà manifestata.
Che in questi tempi di incertezza economica e crisi finanziaria mondiale possa essere evidente
a tutti che chi pone la propria fiducia nel denaro o in qualsiasi altra soluzione umana non
potrà che restare deluso perché non c’è alcuna sicurezza al di fuori di Dio. Che tutto questo
spinga le persone a cercare Dio e possa esserci una grande raccolta di anime.
Per tutti coloro che sono in autorità: Mic 6:8 O uomo, egli ti ha fatto conoscere ciò che è bene;

che altro richiede da te il SIGNORE, se non che tu pratichi la giustizia, che tu ami la
misericordia e cammini umilmente con il tuo Dio?




Che governino onestamente e facciano ciò che è giusto
Che siano misericordiosi, non siano egoisti ma siano sensibili ai bisogni del popolo
Che siano umili e si rendano conto che dovranno rendere conto del proprio operato a Dio
Che coloro che sono disonesti e agiscono ingiustamente possano fare “errori” che risultino
a vantaggio del vangelo.
Che Dio rimuova dalla loro posizione di autorità coloro che operano ingiustamente e
promuovono l’oppressione
Che il Signore renda inefficaci i consigli dei cattivi consiglieri e dia alle autorità saggezza e
discernimento
Che venga scoperto ogni complotto o cospirazione e che questi piani non abbiano ad
avere alcun successo.
Che nel nome di Gesù abbia ad essere distrutta ogni fortezza del maligno nella politica e
nelle vite dei politici; che venga distrutto ogni tentativo di Satana di influenzare e
condizionare i loro cuori e le loro azioni.

Annunci