Gennaio 2011

Dedicare il Paese al Signore (6)

Le seguenti linee guida possono essere usate sia nella preghiera personale, sia in gruppi e cellule
di preghiera per intercedere per la propria area, città e nazione.

Dopo aver chiesto perdono a Dio possiamo pregare per dedicare la nazione, città, comunità al
Signore.

Dichiariamo che non c’è altro Dio simile al nostro Dio, che mantiene il patto e la misericordia
a coloro che camminano davanti a Lui con tutto il loro cuore. Che Egli governa su tutti i regni
e le nazioni e nelle Sue mani c’è tutta la potenza.
• Andiamo davanti a Lui come rappresentanti della Sua chiesa in Italia (______città/paese) nel
nome di Gesù Cristo, con umiltà, ringraziandolo per il perdono che possiamo ricevere grazie
al sacrificio di Gesù. Preghiamo che la Sua promessa in 2 Cronache 7:14 sia adempiuta, che
ascolti dal cielo e faccia rispendere il Suo volto sulla nostra nazione/città/paese.
• Dedichiamo a Dio la nostra nazione/città/paese ed invitiamolo a venire e dimorare in mezzo a
noi. Chiediamogli di volgere i nostri cuori verso di Lui ed il Suo patto ed aiutarci a camminare
nelle Sue vie, secondo i Suoi principi, e proteggerci dagli schemi del maligno.
• Preghiamo che Dio porti guarigione, riconciliazione e restaurazione alla nostra nazione/città/
paese e riversi il Suo Spirito Santo su di noi affinché possiamo ricevere potenza per essere
Suoi testimoni e fare discepoli di tutti i popoli (Matt.28:18). Che Egli confermi la Sua Parola
secondo la Sua promessa in Marco 16:16-18. Che mandi più operai nella Sua messe per
portare guarigione e liberazione ed insegnare la Sua Parola ed i Suoi principi.
• Nel Nome di Gesù apriamo le porte della nostra nazione/città/paese e sia rimosso ogni
ostacolo all’avanzamento del Regno di Dio.

(Estratto da “Confessione del peccato nazionale, collegiale e individuale”

http://www.globaldayofprayer.com/10days_additional.html: “Sin and Confession”

1. L’ITALIA

Continuiamo a pregare:

Che Dio metta sempre di più i suoi figli in posizioni chiave, dove possono influenzare in modo
sempre più determinante l’educazione, i media, la giustizia, il governo, la cultura, l’economia
ed ogni altro aspetto della vita sociale del nostro paese.

• Che il Signore sollevi un esercito di intercessori nella nostra nazione ed anche nel nostro
paese, come in diverse altre nazioni del mondo, possano essere stabilite delle “case di
preghiera 24/7”.

Annunci