Dicembre 2010

ITALIA IN PREGHIERA
 
Newsletter  per  la  rete  Nazionale  di  Intercessione
DICEMBRE 2010 
 
Rimuovere le offese (4)
 
Le seguenti linee guida possono essere usate sia nella preghiera personale, sia in gruppi e cellule di preghiera per intercedere per la propria area, città e nazione.
 
Possiamo anche non aver commesso i peccati descritti nelle pagine seguenti, ma possiamo identificarci con il peccato in rappresentanza della comunità, come hanno fatto Daniele (Dan.9) e Nehemia (Neh.1). In questo caso prendiamo la posizione di intercessori e ci avviciniamo a Dio a nome della nostra comunità per chiedere il perdono dei peccati da essa commessi. Ricordiamoci di non usare le informazioni che abbiamo per giudicare gli altri o accusarli davanti a Dio.
 
Idolatria
 
L’idolatria è un peccato contro Dio stesso. Egli lo paragona all’adulterio spirituale. Vuol dire adorare qualcosa o qualcuno al di fuori di Dio, così come Egli si è rivelato nella Bibbia, oppure mettere la propria fiducia in qualcun altro anziché in Lui. E’ questo peccato che ha fatto sì che Dio mettesse questa legge nei 10 Comandamenti: “Non ti prostrare davanti a loro e non li servire, perché io, il SIGNORE, il tuo Dio, sono un Dio geloso; punisco l’iniquità dei padri sui figli fino alla terza e alla quarta generazione di quelli che mi odiano…” (Esodo 20:5).
 
Il Dio della Bibbia è di gran lunga al di sopra di ogni altro dio adorato dai popoli e dalle nazioni. E’ santo, onnipotente e vive in una luce ineguagliabile. In Lui non c’è alcun inganno o traccia di tenebra; è puro e degno di fiducia; è fedele e tiene fede alla parola data. E’ buono; è l’unico Dio che ha sacrificato Sé Stesso per dare la possibilità alle persone di adorarlo. E’ l’unico Dio che ha pagato il prezzo per le persone, per benedirle con la salvezza e la vita eterna. E’ l’unico Dio che vive al di fuori del tempo, dello spazio e della storia. Egli è l’Inizio e la Fine. Possiamo affidargli le nostre vite. In Lui c’è vita, abbondanza di gioia, sicurezza, conforto e amore e tutte le promesse del Suo patto. E’ degno di essere il Dio di tutta la terra. Non c’è assolutamente nulla che possa essere paragonato a Lui. Che insulto adorare qualcosa o qualcuno al di fuori di Lui, sostituire Dio ed il Creatore dell’universo con un dio falso.
 
Un idolo è qualunque cosa usata come oggetto di adorazione al posto del vero Dio. Tra i primi oggetti di adorazione , considerati come simboli della divinità che rappresentano, vi erano le pietre delle meteoriti, che gli antichi credevano fossero immagini di dei mandate dal cielo (es. la pietra nera che viene adorata nella Kaaba alla mecca). Altre immagini includono colonne sacre erette in luoghi di prominenza (es. obelischi presso i monumenti), pietre (es. pietre naturali adorate come dee oppure pietre erette, tagliate dalle rocce), alberi (es. Baobab o pali eretti per rappresentare alberi), il sole, la luna, le stelle, lo zodiaco, monumenti dove vengono posti fiori o versate libagioni), immagini che rappresentano forze spirituali (es. totem animali di nazioni africane, maschere, scudi, gioielleria, tattoo, ecc.)
 
L’idolatria comprende anche idee e ideologie innalzate nei cuori degli uomini che vanno contro la conoscenza della Parola di Dio (2 Cor. 10:5). Queste includono l’adorazione dell’uomo (es. umanesimo o l’adorazione degli eroi), avidità (materialismo), idealismo (es. Comunismo), nazionalismo, patriottismo (quando la nazione diventa più importante delle vie di Dio) e sistemi religiosi che negano la Parola di Dio che dichiara: “In nessun altro è la salvezza; perché non vi è sotto il cielo nessun altro nome che sia stato dato agli uomini, per mezzo del quale noi dobbiamo essere salvati». (Atti 4:12).
 
Dio ha dato istruzioni specifiche riguardo la questione dell’idolatria. Ha ordinato di non fare alcuna immagine da adorare (Esodo 20:4) e ha detto chiaramente di non adorarLo attraverso un’immagine (Deut. 4:16-19), di non pronunciare nemmeno il nome di un altro dio (Esodo 23:13). E’ stato esplicito nel dire che non deve essere sacrificato alcun cibo ad altri dei (Esodo 34:14; Atti 21:25; 1 Cor. 8:4-13, 1 Cor. 10:19-21). Dio ha anche avvisato della maledizione che può venire su di noi se osiamo portare un’immagine o un oggetto, che viene adorato o usato nell’adorazione di altri dei, nella nostra casa come decorazione (Deut. 7:25-26). Dio ha condannato ogni forma di comunicazione con il mondo spirituale al di fuori di Lui, specialmente attraverso medium e spiriti familiari (Lev. 20:6), idoli, talismani o maghi, comprese streghe e stregoni (Is. 19:3, Ezech. 13:18,23). L’immagine o l’oggetto usato nell’adorazione di dei falsi o di spiriti di religioni alternative possono essere fatti solo di legno, pietra o metallo, ma siccome queste cose sono state dedicate ad adorare qualcosa al di fuori di Dio, diventano un oggetto contaminato nell’adorazione di demoni (1 Cor. 10:19-20) e Dio non è impressionato con tali oggetti in Sua presenza (Ezech. 8:9-10).
 
Ogni volta che le persone hanno adorato degli idoli, hanno respinto Dio. Egli dice chiaramente che tutti gli uomini lo conoscevano ma hanno scelto di servire dei falsi (Rom. 1). Quando una nazione ha persistito nell’infedeltà verso Dio, adorando gli dei delle nazioni, allora Dio ha rimosso il Suo favore da loro ed ha portato il giudizio attraverso guerre, carestie, disastri ecologici o peste. Dio aveva ordinato ad Israele di demolire tutti gli altari e le immagini di dei falsi e distruggere completamente le tracce di questo tipo di adorazione dalla loro cultura (Deut. 12:3). Poiché Israele ha mancato di ubbidire in questo è stato preso al laccio da altri dei e come nazione è caduto sotto la maledizione di Dio (Giudici 2:2).
 
Una delle prime occasioni in cui Dio giudicò l’umanesimo fu in Genesi 11, quando gli uomini che si erano riuniti a Babele per farsi un nome furono dispersi sulla faccia di tutta la terra. Dio ci ammonisce ripetutamente di non porre la nostra fiducia nei nostri piani o nei piani dell’uomo (Salmo 33:10; Isaia 30:1; Ger. 18:12; Rom. 12:1-2) ma di rivolgerci a Lui per ricevere consiglio.  
 
Preghiere Per l’Idolatria
 
Le preghiere seguenti possono essere usate sia nei momenti di preghiera individuale che di gruppo, sia per la nostra nazione che per la nostra città o paese.
 
Padre, Tu Ti sei rivelato al tuo popolo Israele come YHWH e hai dato il nome di Gesù Cristo come l’Unico Nome in cielo e sulla terra attraverso cui gli uomini possono essere salvati e possono vedere ripristinata la loro relazione con Te. Ci inginocchiamo davanti al Tuo trono. Confessiamo che Tu sei l’unico Dio vero e Vivente, e che non c’è alcun dio all’infuori di te. Tu solo sei il Creatore di tutte le cose in cielo e sulla terra. Tu sei il Santo, il Dio Onnipotente davanti al Quale ogni ginocchio si piegherà ed ogni lingua confesserà che Gesù Cristo è il Signore. Riconosciamo Te quale nostro Dio e ci sottomettiamo a Te e alle Tue vie.
 
Ti ringraziamo per il sangue di Gesù Cristo che parla in cielo del Nuovo Patto. Riconosciamo la nostra colpevolezza per l’idolatria nella nostra nazione (città, paese). Confessiamo e ci pentiamo delle varie forme di idolatria in cui noi e i nostri padri siamo stati coinvolti. Ti chiediamo di avere misericordia e di perdonarci nel nome di Gesù. Ci dispiace di averti rifiutato come nostro Dio e di aver piegato le nostre ginocchia davanti ad altri dei. Perdonaci e volgi il Tuo volto verso l’Italia (città, paese).
 
1.    Padre riconosciamo e confessiamo che noi e i nostri padri siamo stati infedeli e ci siamo inchinati davanti ad altri dei nella nostra nazione. Abbiamo permesso ai nostri cuori di essere sedotti dagli dei di materialismo, avidità, benessere e tradizione. Ci pentiamo di non esserci presi cura dei poveri, ma di aver ammassato beni per noi stessi. Confessiamo e ci pentiamo per aver guardato alle ricchezze anziché a Te ed aver riposto la nostra fiducia nella dea fortuna e nel gioco d’azzardo per provvedere per noi, anziché fidarci di Te. Confessiamo che molti di noi sono arroganti, soddisfatti di sé stessi e vivono nel lusso e nei piaceri. Perdonaci per aver ignorato i bisogni di coloro che ci stanno attorno e dacci un cuore per il povero ed il bisognoso e la capacità di aiutarli. Ti preghiamo di perdonare la nostra infedeltà verso di Te e di purificaci con il sangue di Gesù, il nostro Sommo Sacerdote. Ci inginocchiamo davanti a Te che se l’unico degno di adorazione ed esprimiamo il nostro desiderio di tornare a Te come nazione, di conoscerTi come nostro Dio, di sottometterci alle tue vie.
2.    Padre riconosciamo e confessiamo l’idolatria che c’è nella nostra nazione. Confessiamo e ci pentiamo per tutti i luoghi in cui sono state erette immagini di altri dei e di persone che non glorificano il Tuo nome, delle colonne sacre, dell’adorazione di pietre e alberi, monti, colli, fiumi e di aver invocato gli spiriti della terra e delle acque. Riconosciamo che Tu sei l’unico vero Dio e non desideri essere adorato in questo modo. Ti chiediamo di perdonarci, di purificarci con il sangue di Gesù Cristo, Tuo Figlio, che è morto sulla croce per noi e di liberarci da questo peccato e da questi legami.
3.    Deut. 7:25-26 Darai alle fiamme le immagini scolpite dei loro dèi; non desidererai e non prenderai per te argento né oro che è su di esse, affinché tu non rimanga preso al laccio; perché sono abominevoli per il SIGNORE tuo Dio. Non introdurrai cosa abominevole in casa tua, perché saresti votato allo sterminio come quella cosa; dovrai detestarla e aborrirla, perché è cosa votata allo sterminio. Signore Iddio, confessiamo e ci pentiamo per aver portato nelle nostre case le immagini di altri dei. Confessiamo e ci pentiamo di aver permesso alle nostre menti ed ai nostri pensieri di essere contaminati dalle immagini di altri dei attraverso la televisione ed i media. Ti preghiamo di purificarci con il sangue di Gesù e nel nome di Gesù resistiamo all’assalto dell’idolatria nei media nella nostra società. Ti chiediamo di liberaci da queste cose. 4.    Padre, Tu sei Colui che ha fatto i cieli, il sole, la luna, le stelle ed i pianeti. Confessiamo e ci pentiamo per l’adorazione di sole, luna, stelle e pianeti. Ci pentiamo per aver usato questi corpi celesti creati da Te per predire il futuro e controllare le nostre vite. Perdonaci e liberaci da queste pratiche. Nel nome di Gesù cancelliamo tutte le predizioni fatte sulle nostre vite, le vite dei nostri figli e delle generazioni a venire. Preghiamo che il Tuo Spirito Santo porti convinzione di peccato, giustizia e giudizio nella nostra nazione.5.    Padre confessiamo di aver interrogato medium e indovini riguardo al nostro futuro, anziché venire ad interrogare Te, il Dio Onnipotente.  Ci pentiamo di questo peccato e Ti chiediamo di perdonarci e di ripristinare la nostra relazione con Te. Confessiamo e ci pentiamo dei peccati della divinazione della magia, dell’interpretazione dei presagi (es. tarocchi, fondi del caffè/te, ecc.), della stregoneria, dei sortilegi nella nostra nazione. Ti preghiamo di perdonarci e di liberarci da questi legami attraverso il sangue di Gesù. Ti chiediamo che il Tuo Spirito Santo porti convinzione di peccato, di giustizia e di giudizio.
6.    Padre, confessiamo e ci pentiamo dei peccati di nazionalismo e patriottismo. Confessia-mo che abbiamo posto la nostra fiducia nella nostre vie per assicurarci il futuro di questa nazione e di aver considerato il nostro onore come Italiani più importante del Tuo Regno. Ci pentiamo di aver tolto gli occhi da Te e di aver posto la nostra fiducia nelle persone per salvarci. Perdonaci per aver permesso all’umanesimo, anziché a te ed alle Tue vie, di governare i nostri cuori.
7.    Padre, confessiamo e ci pentiamo per i molti modi in cui i nostri figli sono stati sacrificati agli “idoli” della droga, del sesso, dell’occulto e di mammona. Ti preghiamo di volgere i cuori dei padri e delle madri verso i figli ed i cuori dei figli verso i loro genitori e di ristabilire le case nel nostro paese come luoghi sicuri in cui i bambini possono crescere, imparare le Tue vie ed incontrarTi.
8.    Isaia 28:15 “Voi dite: «Noi abbiamo fatto alleanza con la morte, abbiamo fatto un patto con il soggiorno dei morti, quando l’inondante flagello passerà, non giungerà fino a noi perché abbiamo fatto della menzogna il nostro rifugio e ci siamo messi al sicuro dietro l’inganno».Padre della Vita, confessiamo e ci pentiamo delle società segrete nel nostro paese, che hanno tenuto migliaia di persone in schiavitù. Preghiamo che Tu esponga le opere delle tenebre e le persone siano essere liberate. Confessiamo e ci pentiamo dell’adorazione di Satana nei rituali della Massoneria e delle cerimonie di iniziazione. Ti chiediamo di perdonarci e di liberarci dalla maledizione di morte causata dai giuramenti ed i voti fatti da molti dei nostri leader.
9.    Padre confessiamo e ci pentiamo dei molti rituali dell’occulto, come ad esempio il camminare sul fuoco, evocare gli spiriti ed i morti e delle pratiche sataniche fatte nel nostro paese. Ti preghiamo di esporre queste opere delle tenebre e di portare coloro che sono presi in questa rete alla libertà in Cristo Gesù. Ti chiediamo di riversare il Tuo Spirito Santo su di noi e di purificarci da tutte queste iniquità. Porta convinzione di peccato su coloro che sono coinvolti in queste pratiche nel nostro paese.
10. Signore confessiamo e ci pentiamo come Chiesa Italiana che molte persone non vogliono seguirTi perché non Ti abbiamo rappresentato correttamente. Vogliamo ravvederci e correggere le nostre vie e tornare a Te. Purificaci dalla nostra malvagità e dal nostro peccato.
11. El Shaddai, Dio Altissimo, perdonaci per il nostro orgoglio come italiani; ci vantiamo di essere una nazione che può guidare altre nazioni al successo, mentre non abbiamo nulla di cui vantarci. Abbiamo bisogno che Tu sia il nostro Dio. Perdonaci per questo falso senso di sicurezza e di fiducia nelle nostre vie.
 
Salmo 106:6,8 “Noi e i nostri padri abbiamo peccato, abbiamo commesso iniquità e abbiamo fatto il male.  I nostri padri in Egitto non compresero le tue meraviglie, non si ricordarono del gran numero dei tuoi benefici e si ribellarono presso il mare, il Mar Rosso. Ciò nonostante il Signore li salvò per amore del suo nome, per far conoscere la sua potenza.” Padre, noi stiamo saldi sulle promesse del patto che Tu hai fatto nella Tua Parola. Abbiamo riconosciuto che abbiamo peccato, proprio come hanno fatto i nostri padri, e ci siamo pentiti della nostra malvagità. Salvaci Signore, per amore del Tuo nome. Volgi il Tuo volto sull’Italia (____città) e fa sì che possiamo ancora trovare favore davanti a Te. Mostraci qual è il tuo desiderio per l’Italia (_______ città) e per noi perché desideriamo seguire le Tue vie. Rimuovi da noi la maledizione dell’idolatria. Dichiariamo che vogliamo adorare solo Te. Ci sottomettiamo a Te come nazione (città) e Ti invitiamo a diventare il Dio dell’Italia (______ città). Padre, vieni e guarisci il nostro paese e fa di questa nazione (città) un luogo dove Tu dimori. Riversa il Tuo Spirito Santo su di noi e che il Tuo Nome sia esaltato in questo paese.
Preghiamo per:            
 
1. L’ITALIA
 
·       1 Tim. 2:1-3 “Esorto dunque, prima di ogni altra cosa, che si facciano suppliche, preghiere, intercessioni, ringraziamenti per tutti gli uomini, per i re e per tutti quelli che sono costituiti in autorità, affinché possiamo condurre una vita tranquilla e quieta in tutta pietà e dignità. Questo è buono e gradito davanti a Dio, nostro Salvatore”. Che il governo del nostro paese possa essere determinato da Dio e costituito da persone che portano avanti i Suoi proponimenti per la nostra nazione. Che venga esposta, ad ogni livello, la corruzione che sta distruggendo l’Italia e coloro che ne sono coinvolti possano essere rimossi dalla loro posizione, restituire alla comunità le risorse che sono state sottratte e che queste risorse possano essere usate per aiutare i bisognosi e i più deboli. Che coloro che occupano posizioni di autorità possano conoscere Dio e scegliere di seguire le Sue vie.
·       Che venga bloccato ogni tentativo del nemico di continuare a promuovere l’immoralità sessuale e l’omosessualità. Che non vengano emesse leggi che distorgono il proponimento di Dio per la famiglia permettendo ad omosessuali di sposarsi e adottare figli. Che lo Spirito Santo possa convincere queste persone di peccato affinché possano pentirsi, convertirsi a Dio ed essere liberati da questa schiavitù. 
Continuiamo a pregare:
 
·       Che Dio metta sempre di più i suoi figli in posizioni chiave, dove possono influenzare in modo sempre più determinante l’educazione, i media, la giustizia, il governo, la cultura, l’economia ed ogni altro aspetto della vita sociale del nostro paese.
 
·       Che il Signore sollevi un esercito di intercessori nella nostra nazione ed anche nel nostro paese, come in diverse altre nazioni del mondo, possano essere stabilite delle “case di preghiera 24/7”.
 
·       che Dio porti guarigione e riconciliazione nelle famiglie e protegga il cuore e la mente dei bambini e dei giovani dagli inganni del maligno.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...